Spaghetti integrali “alla pescatina”

Pubblicato da Itticosostenibile il

SPAGHETTI INTEGRALI "ALLA PESCATINA"

b

Portata: primo

Difficoltà: facile

Tempo preparazione: 25 minuti

Dosi: 4 persone 

Costo: basso

Presentazione

In questa stagione cucinare il pesce è una bella sfida. Accendere il forno, friggere o grigliare con questo caldo può diventare davvero una tortura. Come resistere però allo spettacolo di colori e forme che ci offre il banco del pesce? Oggi vi proponiamo una ricetta rapida, gustosa e che non “scalda troppo la cucina”, ideale per esaltare una “pescatina sostenibile” con un pranzo veloce e dall’effetto assicurato. Provare per credere, parola di Itticosostenibile.

Ingredienti

Per 4 persone

Pescatina (misto di pesci da scoglio): 900gr

Mazzancolle: 400 gr 

Pomodorini: 500 gr 

Pasta lunga: a piacere 

Sale, pepe, olio evo: q.b.

Aglio: 2 spicchi

Basilico: un ciuffo

Preparazione

Vieni a trovarci e fatti conquistare dal nostro banco, prendi i pesci che più ti ispirano o fatti consigliare da noi. Oggi erano particolarmente belli gli scorfani, le gallinelle e i pesci prete. Sfiletta (o fatti sfilettare da noi) i pesci e aggiungici 4/5 etti di mazzancolle non trattate. Non gettare le teste, ti serviranno per insaporire il brodo di cottura.

Una volta a casa sbollenta i pomodorini, togli loro la pelle e metti in padella dove avrai insaporito l’olio con l’aglio. Aggiungi il basilico, copri e fai bollire per 10 minuti a fuoco moderato. 

A parte fai bollire le teste dei pesci e usa il brodo per allungare il sughetto al bisogno. Aggiungi infine i filetti di pesce e le mazzancolle e fai cuocere mantenendo il sugo un po’ liquido (aggiungi il brodo quando necessario). Lessa nel frattempo la pasta (noi abbiamo usato degli spaghetti integrali) e quando è ancora al dente, scolala e termina la cottura in padella. Condisci con un po’ di olio e servi accompagnando con un bicchiere di prosecco col fondo, che di questa stagione da il suo meglio!

Consiglio

Prima di mettere il pesce in padella assicurati di aver tolto tutte le spine, passa i polpastrelli sulle carni per trovare eventuali spine rimaste e quindi aiutati con una pinzetta. 

Categorie: RICETTE

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza sul sito, fornire le funzioni dei social media e per l'analisi statistica del traffico web. Proseguendo la navigazione, cliccando su un punto qualsiasi della pagina, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner l'utente presterà il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi