GRANCHIO VERDE

CHI È

 

Questo crostaceo è specie molto comune, vive sia in acque marine, sia in ambienti quasi del tutto dissalati, da pochi centimetri di profondità fino ai 20 metri, tanto in ambienti rocciosi, quanto sabbioso-fangosi. Caratteristica di questa specie è la migrazione delle femmine dalle lagune verso il mare per la schiusa delle uova, che si verifica  di norma da maggio a novembre. Gli esemplari femminili con le uova vengono catturati e commercializzati con il nome dialettale di mazenete, ingrediente tipico di ricette locali rinomate.

Nelle lagune di Caorle e Venezia è inoltre sopravvissuta una tradizione unica al mondo che rappresenta una sorta di commistione fra l’allevamento e la cattura di questi crostacei. I pescatori professionisti hanno imparato a riconoscere i segnali che precedono la fase di muta e accrescimento, in cui i maschi del granchio verde cambiano il carapace e per un breve periodo rimangono con un esoscheletro morbido (le cosiddette moeche), diventando dunque edibili e acquistando un elevato valore commerciale. Il mestiere del moecante, resta esclusivo appannaggio di parte dei pescatori seragianti (pesca tradizionale con reti fisse tipica delle lagune nord adriatiche) e tramandato unicamente alle nuove leve del settore.

Foto di una femmina con uova (visione ventrale)

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza sul sito, fornire le funzioni dei social media e per l'analisi statistica del traffico web. Proseguendo la navigazione, cliccando su un punto qualsiasi della pagina, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner l'utente presterà il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi