GHIOZZO GO

CHI È

 

Pesce tipico delle lagune alto adriatiche, è specie carnivora, si nutre di molluschi e crostacei oltre che di piccoli pesci che caccia sui fondali fangosi o vegetati della laguna. Gli esemplari adulti raggiungono i 25 cm di lunghezza.

È un pesce residente lagunare, svolge cioè l’intero ciclo di vita all’interno della laguna e a esso è legata una tradizione di pesca locale che ha radici molto antiche. La pesca commerciale di questa specie avviene con reti fisse poco impattanti (tresse e bertovelli) o con specifiche trappole (chebe da gò).

A causa delle modificazioni ambientali della laguna di Venezia e alla riduzione degli ambienti a prateria, dove questo si riproduce, la specie ha visto un considerevole decremento negli ultimi decenni con una scarsa presenza sul mercato e un aumento conseguente dei prezzi. Negli ultimi anni si assiste a una lenta ripresa degli stock lagunari.

Il ghiozzo è una specie molto apprezzata nel mercato locale per ricette regionali tipiche, come il risotto di gò e la frittura. Da occhi poco esperti può essere scambiato per i meno pregiati ghiozzo nero (Gobius niger) e  ghiozzo paganello (Gobius paganellus).

 

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza sul sito, fornire le funzioni dei social media e per l'analisi statistica del traffico web. Proseguendo la navigazione, cliccando su un punto qualsiasi della pagina, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner l'utente presterà il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi