itticosostenibile

CEFALO MARINATO

Portata: antipasto / secondo

Difficolatà: bassa

Tempo preparazione: 15 minuti (+ 24 ore di marinatura)

Tempo cottura: 5 minuti 

Dosi: 2 persone 

Costo: basso

Presentazione

Chi ci frequenta da un po’ sa che non perdiamo occasione per proporre ai nostri clienti e amici di acquistare e consumare il cefalo, specie povera, tipica della tradizione culinaria veneziana e sicuramente una delle scelte più sostenibili che possiate fare al banco del pesce. Sono cinque le specie di cefali presenti nel nostro mare e nelle nostre lagune, ognuna con le sue peculiarità e stagionalità; che si tratti di boseghe, volpine, lotregani, causteli o verzelate (per chiamarli con i loro nomi), e qualsiasi sia la ricetta con la quale deciderete di esaltarne il sapore, il cefalo rimane una delle opzioni più valide che possiamo proporvi, in termini di bontà, eticità e perché no, anche di “tasche”. 

Oggi vogliamo suggerirvi una ricetta semplice ma dal risultato sorprendente. Un modo originale per servire filetti di cefalo da soli come antipasto o accompagnati da verdura di stagione per un secondo fresco e originale. Provali con fagiolini o asparagi verdi, cotti al vapore e lasciati leggermente al dente. 

Ingredienti

Per 2 persone

  • Cefalo: 1 kg
  • Olio EVO: 1 bicchiere
  • Limone:
  • Sale, pepe: q.b.

Preparazione

Squama, sflietta e togli la pelle al pesce. Utilizza un supporto stabile ed un coltello affilato. Consulta il nostro tutorial su come si sfiletta  oppure vieni a trovarci in pescheria, scegli il pesce e lascia che il lavoro lo facciamo noi. Un consiglio: con un pesce di grandi dimensioni (1kg) la fatica sarà minore e il risultato migliore.

Assicurati di aver tolto tutte le spine, aiutati con un pinzetta, e lava delicatamente i filetti sotto il getto d’acqua. Cuoci a vapore per pochi minuti (in alternativa puoi cucinare in acqua bollente, assicurati di scolarle bene i filetti quando sono pronti). Nel frattempo, aiutandoti con un frullatore ad immersione, prepara un emulsione con l’olio, il limone spremuto, sale e pepe. La proporzione ottimale è di 9 parti di olio e 1 di limone ma tu puoi modificarla a tuo piacimento. 

Poni i filetti in un contenitore di vetro e copri ogni strato con l’emulsione di olio e limone. Copri con il coperchio o con pellicola e metti in frigo per almeno 12ore (dopo 48 ore daranno il meglio). Servi freddo o appena tiepido con contorno di verdura e accompagna con del buon vino bianco fermo.

Consiglio

Una volta consumati i filetti di cefalo non gettare l’olio avanzato, conservalo in frigo, sarà ottimo per condire un’insalata di patate.

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza sul sito, fornire le funzioni dei social media e per l'analisi statistica del traffico web. Proseguendo la navigazione, cliccando su un punto qualsiasi della pagina, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner l'utente presterà il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi